Avviare l’attività di una Officina Cosmetica, richiede specifiche conoscenze ed expertise e necessita di attente valutazioni e considerazioni.

In generale i prodotti cosmetici sono normati dal Regolamento 1223/2009 (uno dei più restrittivi al mondo) che prescrive diversi obblighi ed adempimenti per chi vuole immettere sul mercato prodotti cosmetici. Inoltre, nell’attività dell’Officina Cosmetica, esistono molte altre normative che si intersecano con il mondo cosmetico, alcuni esempi: Reach, CLP, Rifiuti Speciali, etc. E’ necessario perciò un supporto mirato, per ottimizzare energie e risorse. Inoltre, durante la prima fase di predisposizione dell’Officina Cosmetica, è necessario verificare l’idoneità dei locali secondo le normative vigenti, poi identificare le varie zone/aree di competenza per poter lavorare secondo le Norme di Buona Fabbricazione. Le aree in un processo produttivo cosmetico sono diverse (alcuni esempi: area materie prime, area imballaggi, area pesate, area produttiva, area confezionamento, area ricerca & sviluppo, area controllo qualità, area quarantena, etc). Sarà importante definire le diverse aree di pertinenza, in modo da garantire un flusso delle merci lineare, senza frammischiamenti e in ottemperanza con i principi della qualità secondo le Norme di Buona Fabbricazione.

La Cosmetic Assist può supportarvi nella predisposizione ed avvio della vostra Officina Cosmetica.